Accesso
Carrello della spesa
Paga facilmente con carta di credito, PayPal o bonifico bancario
Diritto di restituzione entro 14 giorni
Il filato proviene sempre dallo stesso lotto di tintura
Spedizione mondiale/internazionale

Termini e condizioni

Indice dei termini e delle condizioni:
Articolo 1 - Definizioni
Articolo 2 - Identità dell'imprenditore
Articolo 3 - Ambito di applicazione
Articolo 4 - L'offerta
Articolo 5 - Il contratto
Articolo 6 - Diritto di recesso
Articolo 7 - Costi in caso di diritto di recesso
Articolo 8 - Esclusione del diritto di recesso
Articolo 9 - Il prezzo
Articolo 10 - Conformità e garanzia
Articolo 11 - Consegna ed esecuzione
Articolo 12 - Contratto ad esecuzione continuata: durata, risoluzione e proroga
Articolo 13 - Pagamento
Articolo 14 - Procedura di reclamo
Articolo 15 - Controversie
Articolo 16 - Condizioni aggiuntive o diverse

Articolo 1 - Definizioni
I termini utilizzati nelle presenti condizioni generali sono definiti come segue:

  1. Periodo di raffreddamento: il periodo in cui il consumatore può utilizzare il suo diritto di recesso;
  2. Consumatore: la persona fisica che non agisce nell'esercizio di una professione o di un'attività commerciale e stipula un contratto a distanza con l'imprenditore;
  3. Giorno: giorno di calendario;
  4. Transazione di durata: un contratto a distanza che riguarda una serie di prodotti e/o servizi, la cui fornitura e/o acquisto è distribuita nel tempo;
  5. Supporto durevole: qualsiasi dispositivo di memorizzazione che permetta al consumatore o all'imprenditore di conservare le informazioni che gli sono state fornite personalmente in modo da rendere possibile la consultazione futura e la riproduzione inalterata delle informazioni.
  6. Diritto di recesso: la possibilità per il consumatore di -entro il periodo di riflessione- rinunciare al contratto a distanza;
  7. Modello di modulo: il modello di modulo che viene messo a disposizione dell'imprenditore al consumatore e che può essere compilato dal consumatore quando vuole esercitare il suo diritto di recesso;
  8. Imprenditore: la persona fisica o giuridica che offre prodotti e/o servizi ai consumatori a distanza;
  9. Contratto a distanza: un contratto che si conclude nell'ambito di un sistema organizzato per l'imprenditore, con l'uso di uno o più mezzi di comunicazione a distanza
  10. Tecnologia per la comunicazione a distanza: mezzi che possono essere utilizzati per concludere un contratto, senza che il consumatore e l'imprenditore si trovino nello stesso luogo allo stesso tempo.
  11. Termini e condizioni: i termini e le condizioni generali dell'imprenditore.

 

Articolo 2 - Identità dell'imprenditore
Nome dell'imprenditore: Yarnplaza.it
Indirizzo: Doornepol 5
5301 LV Zaltbommel
Paesi Bassi
Lunedì - Venerdì 09.30 - 17.30
Indirizzo e-mail: info@yarnplaza.com
Numero della Camera di Commercio: 53203755
Numero di identificazione IVA: NL 8507.92.356.B01

Articolo 3 - Ambito di applicazione

  1. I presenti Termini e Condizioni si applicano ad ogni offerta dell'imprenditore e a qualsiasi accordo o ordine a distanza tra l'imprenditore e il consumatore
  2. Prima della conclusione del contratto a distanza, il testo di questi Termini e Condizioni sarà messo a disposizione del consumatore in modo tale che possa essere facilmente memorizzato su un supporto dati durevole dal consumatore. Se questo non è ragionevolmente possibile, allora prima che il contratto a distanza sia concluso, l'imprenditore sarà indicato che i termini e le condizioni possono essere rivisti e su richiesta del consumatore saranno inviati gratuitamente.
  3. Se il contratto a distanza è concluso per via elettronica, nonostante il paragrafo precedente e prima che il contratto a distanza sia concluso, il testo delle presenti Condizioni può essere messo a disposizione del consumatore per via elettronica in modo tale che il consumatore possa facilmente memorizzarlo su un supporto durevole. Se questo non è ragionevolmente possibile, prima della conclusione del contratto a distanza, sarà indicato dove si possono trovare i Termini e le Condizioni per via elettronica e che i, su richiesta del consumatore, per via elettronica o altro saranno inviati gratuitamente.
  4. Nel caso in cui accanto ai presenti Termini e Condizioni si applichino anche condizioni specifiche di prodotti o servizi, si applicano il secondo e il terzo paragrafo e, in caso di termini e condizioni contrastanti, il consumatore può sempre fare affidamento sulla disposizione applicabile che gli è più favorevole.
  5. Quando una o più disposizioni di queste condizioni sono parzialmente o interamente nulle o distrutte, l'accordo e il resto di questi Termini e Condizioni e la relativa disposizione saranno sostituiti da una disposizione che copre l'originale il più possibile.
  6. Le situazioni che non sono regolate in questi termini e condizioni, devono essere valutate "nello spirito" di questi termini e condizioni.
  7. La mancanza di chiarezza sull'interpretazione o il contenuto di una o più disposizioni nei nostri Termini e Condizioni, deve essere spiegata "allo spirito" di questi Termini e Condizioni

 

Articolo 4 - L'offerta
Se un'offerta è soggetta a una durata limitata o a condizioni, questo sarà menzionato esplicitamente.
L'offerta nel Webshop è senza obbligo. L'imprenditore ha il diritto di cambiare e adattare l'offerta.
L'offerta contiene una descrizione completa e accurata dei prodotti/servizi offerti. La descrizione è sufficientemente dettagliata per una corretta valutazione dell'offerta da parte del consumatore. Se l'imprenditore utilizza illustrazioni, queste riflettono fedelmente i prodotti/servizi offerti.
Tutte le immagini, le specifiche e i dati presenti nell'offerta sono indicativi e non possono dar luogo a compensazione o scioglimento del contratto.
Ogni offerta contiene determinate informazioni che chiariscono al consumatore quali sono i diritti e gli obblighi dell'accettazione dell'offerta. Questo riguarda in particolare:

  1. il prezzo esclude le tasse;
  2. l'importo delle eventuali spese di spedizione;
  3. il modo in cui il contratto sarà concluso e quali azioni questo richiederà;
  4. se il diritto di recesso è applicabile o meno;
  5. le modalità di pagamento, consegna ed esecuzione del contratto o dell'ordine;
  6. il termine per accettare l'offerta, o il periodo di tempo in cui l'imprenditore garantisce il prezzo offerto;
  7. la tariffa per la comunicazione a distanza, se il costo dell'utilizzo del mezzo di comunicazione a distanza è calcolato in modo diverso dalla tariffa di base per il mezzo di comunicazione utilizzato;
  8. se l'accordo è archiviato dopo la sua conclusione, e se sì in che modo il consumatore può consultarlo;
  9. il modo in cui il consumatore può rettificare le informazioni fornite nell'ambito del contratto, prima della conclusione del contratto;.
  10. In altre lingue, oltre all'olandese, si può inserire un accordo;
  11. Codice di condotta a cui l'imprenditore deve conformarsi e istruzioni dove il consumatore può trovare il codice di condotta digitale;
  12. La durata minima del contratto a distanza di una transazione di durata.

 

Articolo 5 - Conclusione dell'accordo

  1. L'accordo è soggetto alle disposizioni del paragrafo 4 del presente articolo, concluso nel momento in cui il consumatore accetta l'offerta e soddisfa le condizioni corrispondenti
  2. Quando il consumatore ha accettato l'offerta per via elettronica, l'imprenditore confermerà la ricezione e l'accettazione dell'ordine per via elettronica. Finché l'ordine non viene confermato dall'imprenditore, il consumatore può rescindere o cancellare il contratto gratuitamente.
  3. Quando il contratto viene concluso elettronicamente, l'imprenditore prenderà misure tecniche e organizzative adeguate per garantire il trasferimento elettronico dei dati e garantirà un ambiente web sicuro. Quando il consumatore può pagare elettronicamente, l'imprenditore prenderà misure di sicurezza appropriate.
  4. L'imprenditore può - nell'ambito della legge - informarsi sulla capacità del consumatore di adempiere ai suoi obblighi di pagamento, così come su fatti e fattori che sono importanti per una conclusione responsabile del contratto a distanza. Se sulla base di questa ricerca l'imprenditore ha buone ragioni per non concludere il contratto, ha il diritto di rifiutare un ordine o richiedere condizioni speciali.
  5. L'imprenditore aggiungerà le seguenti informazioni al prodotto o servizio, per iscritto o in modo tale che il consumatore possa memorizzarle su un supporto durevole accessibile:
    l'indirizzo della sede dell'imprenditore;
    le condizioni e il modo in cui il consumatore può avvalersi del diritto di recesso, o una dichiarazione chiara sull'esclusione del diritto di recesso;
    informazioni sul servizio post-vendita e sulle garanzie esistenti;
    le condizioni dell'articolo 4 paragrafo 3 di questi dati registrati, a meno che l'imprenditore non abbia già fornito al consumatore questi dati prima dell'attuazione del contratto;
  1. i requisiti per terminare l'accordo se l'accordo ha una durata superiore a un anno o per un tempo indeterminato.
  2. Nel caso di una transazione di durata, il paragrafo precedente si applica solo alla prima consegna.
  3. Qualsiasi accordo o ordine viene inserito sotto la condizione di una sufficiente disponibilità dei prodotti.

 

Articolo 6 - Diritto di recesso
Delivery of products:

  1. In caso di acquisto, il consumatore ha la possibilità di sciogliere il contratto per 14 giorni senza dare alcuna motivazione. Questo periodo inizia il giorno successivo al ricevimento di tutti i prodotti da parte del consumatore o di un rappresentante annunciato dal consumatore
  2. Durante il periodo di riflessione, il consumatore tratterà il prodotto e l'imballaggio con cura. Egli disimballerà o utilizzerà il prodotto solo nella misura necessaria per valutare se desidera tenere il prodotto o meno. Se esercita il suo diritto di recesso, farà restituire il prodotto e, se ragionevolmente possibile, all'imprenditore nelle condizioni e nell'imballaggio originali, in conformità con le istruzioni ragionevoli e chiare fornite dall'imprenditore.
  3. Se il consumatore vuole usare il suo diritto di recesso è obbligato a farlo sapere all'imprenditore entro 14 giorni dal ricevimento di tutti i prodotti. Il consumatore può farlo tramite il modulo standard. Dopo che il consumatore ha espresso di volersi avvalere del suo diritto di recesso, il consumatore deve restituire il prodotto entro 14 giorni all'imprenditore. Il consumatore deve provare che i prodotti sono stati restituiti in modo tempestivo, per esempio per mezzo di una prova di consegna postale.
  4. Se il consumatore alla fine del periodo legale nel paragrafo 2 e 3 di questo articolo non ha espresso di voler fare uso del suo diritto di recesso o il prodotto non è stato restituito all'imprenditore, la vendita è un fatto.

 

Delivery of services:

  1. Nella fornitura di servizi, il consumatore può rescindere il contratto senza dare alcuna motivazione entro 14 giorni dalla conclusione dell'accordo.
  2. Per esercitare il suo diritto di recesso, il consumatore informerà l'imprenditore secondo le istruzioni ragionevoli e chiare fornite dall'imprenditore.

 

Articolo 7 - Costi in caso di diritto di recesso

Se il consumatore ha pagato un importo, l'imprenditore deve garantire che entro 14 giorni dopo che il consumatore ha espresso il desiderio di avvalersi del suo diritto, l'intero importo sia rimborsato al consumatore. Il consumatore deve provare la restituzione della merce consegnata, per esempio tramite una prova di consegna postale.

 

Articolo 8 - Esclusione del diritto di recesso

  1. L'imprenditore può escludere il diritto di recesso del consumatore per quanto previsto dai paragrafi 2 e 3 del presente articolo. L'esclusione del diritto di recesso è valida solo se l'imprenditore lo dichiara chiaramente nell'offerta, almeno in tempo per la conclusione del contratto.
  2. L'esclusione del diritto di recesso è possibile solo per i prodotti:
  3. Per i kit di uncinetto, maglia e filato che sono stati usati parzialmente. Solo i kit completi di uncinetto, maglia e filato possono essere restituiti. Tutti i prodotti del kit in questione devono essere restituiti non utilizzati. Se i prodotti del kit sono stati usati, il kit non può essere restituito;
  4. Che l'imprenditore ha stabilito secondo le specifiche del consumatore;
  5. Che sono chiaramente di natura personale;
  6. Che non possono essere restituiti a causa della loro natura;
  7. Che decadono rapidamente o diventano assoluti;
  8. Il cui prezzo è soggetto a fluttuazioni sul mercato finanziario su cui l'imprenditore non ha influenza;
  9. Per singoli giornali e riviste;
  10. Per le registrazioni audio e video e il software per computer il cui consumatore ha rotto il sigillo;
  11. Prodotti igienici che sono sigillati e che il consumatore ha rotto il sigillo.
  12. L'esclusione del diritto di recesso è possibile solo per i servizi
    su alloggio, trasporto, ristorante o tempo libero che devono essere eseguiti in una certa data o durante un certo periodo;
    servizi la cui consegna con il consenso espresso del consumatore è iniziata prima della scadenza del periodo di riflessione;
    Scommesse e lotterie.

 

Articolo 9 - Il prezzo
  1. Durante il periodo menzionato nell'offerta, i prezzi dei prodotti/servizi offerti non aumentano, eccetto le variazioni di prezzo dovute alle modifiche delle aliquote IVA.
  2. Contrariamente al paragrafo precedente l'imprenditore può offrire prodotti i cui prezzi sono soggetti a fluttuazioni nel mercato finanziario al di fuori del controllo dell'imprenditore, con prezzi variabili. Queste fluttuazioni e il fatto che i prezzi sono variabili saranno menzionati nell'offerta.
  3. Gli aumenti di prezzo entro 3 mesi dopo la conclusione del contratto sono permessi solo se sono il risultato di regolamentazioni o stipulazioni legali.
  4. Gli aumenti di prezzo a partire da 3 mesi dopo la conclusione del contratto sono consentiti solo se concordati in anticipo con l'imprenditore e:
  5. quando sono il risultato di regolamenti o disposizioni di legge; o
  6. quando il consumatore ha il potere di rescindere il contratto il giorno in cui l'aumento dei prezzi ha effetto.
  7. Tutti i prezzi menzionati sono al netto dell'IVA.
  8. Tutti i prezzi sono soggetti a errori di stampa. L'imprenditore non è responsabile degli errori di stampa. Per gli errori di stampa l'imprenditore non è obbligato a consegnare il prodotto secondo il prezzo errato.

 

Articolo 10 - Conformità e garanzia
L'imprenditore garantisce che i prodotti e/o i servizi soddisfano il contratto, le specifiche indicate nell'offerta, i requisiti ragionevoli di affidabilità e/o usabilità e alla data della conclusione del contratto la disposizione legale esistente e/o le norme governative. Se concordato, l'imprenditore dichiara anche che il prodotto è adatto ad un uso diverso da quello normale.
Una garanzia dell'imprenditore, del produttore o dell'importatore non modifica i diritti legali e le rivendicazioni che il consumatore può far valere in base al contratto con l'imprenditore.
Qualsiasi difetto o prodotto errato consegnato deve essere segnalato per iscritto all'imprenditore entro X giorni/settimane dalla consegna. La restituzione dei prodotti deve essere fatta nella confezione originale e in condizioni nuove.
Il periodo di garanzia dell'imprenditore corrisponde al periodo di garanzia della fabbrica. L'imprenditore non è responsabile dell'idoneità finale dei prodotti per ogni singola applicazione da parte del consumatore, né di eventuali consigli relativi all'uso o all'applicazione dei prodotti.
La garanzia non si applica se:

  1. La merce consegnata è stata riparata e/o modificata da terzi e/o dal consumatore;
  2. La merce consegnata è esposta a circostanze insolite o altrimenti trattata in modo incauto o contrario alle istruzioni dell'imprenditore e/o sull'imballaggio.
  3. L'inferiorità in tutto o in parte è il risultato di regole che il governo ha chiesto o chiederà circa la natura o la qualità dei materiali utilizzati.

 

Articolo 11 - Ordine di consegna e di esecuzione

  1. L'imprenditore prenderà la massima cura possibile nella ricezione e nell'esecuzione e/o consegna degli ordini e dei servizi.
  2. Il luogo di consegna è l'indirizzo che il consumatore ha notificato all'imprenditore.
  3. Gli ordini accettati saranno inviati tempestivamente ma non oltre 30 giorni dal messaggio d'ordine, a meno che il consumatore non abbia dato il permesso di rispettare un termine di consegna più lungo. Se la consegna viene ritardata, o se un ordine non viene eseguito o viene eseguito solo parzialmente, il consumatore riceverà un messaggio e ha il diritto di risolvere il contratto senza penalità.
  4. Tutti i tempi di consegna sono indicativi. Il superamento di un termine non dà al consumatore alcun diritto di risarcimento.
  5. In caso di scioglimento in conformità con il paragrafo 3 del presente articolo, l'imprenditore rimborserà l'importo che il consumatore ha già pagato il più presto possibile, ma non oltre 14 giorni dopo lo scioglimento.
  6. Se la consegna di un prodotto ordinato si rivela impossibile, l'imprenditore cercherà di fornire un prodotto sostitutivo. Al più tardi al momento della consegna, verrà comunicato che è stato consegnato un articolo sostitutivo. In caso di articoli sostitutivi non si può escludere il diritto di recesso. I costi di un'eventuale spedizione di ritorno sono a carico dell'imprenditore.
  7. Il rischio di danneggiamento e/o perdita dei prodotti ricade sull'imprenditore fino al momento della consegna al consumatore, se non diversamente concordato espressamente. Per l'obbligo di consegna da parte dell'imprenditore è soddisfatto, una volta che l'ordine è offerto al consumatore una volta.

 

Articolo 12 - Operazioni di durata: durata, cancellazione e rinnovo
Cancellation
  1. Se il consumatore ha stipulato un contratto a tempo indeterminato, che si estende alla consegna regolare di prodotti (compresa l'elettricità), in qualsiasi momento può rescinderlo secondo le regole di rescissione applicabili e con un preavviso massimo di un mese.
  2. Il consumatore che ha un contratto per un periodo definito, che si estende alla consegna regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi, può in qualsiasi momento, entro la fine del periodo stabilito, rescindere il contratto secondo le regole di disdetta applicabili e con un preavviso di un mese.
  3. Il consumatore può, per gli accordi menzionati nei paragrafi precedenti:
  4. terminare e non essere limitato alla cancellazione in un certo momento o in un determinato periodo di tempo;
  5. annullare almeno nello stesso modo in cui sono stati stipulati da lui;
  6. annullare allo stesso periodo di tempo di preavviso che l'imprenditore ha stipulato per se stesso.

 

Renewal

  1. Il consumatore che ha stipulato un contratto per un periodo definito, che si estende alla consegna regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi, non può essere automaticamente esteso o rinnovato per un periodo di tempo definito.
  2. Nonostante il paragrafo precedente, un accordo concluso per un periodo di tempo definito, che si estende alla consegna regolare di quotidiani o settimanali e riviste può essere tacitamente rinnovato per un periodo definito di un massimo di tre mesi, se il consumatore ha la possibilità di annullare l'accordo esteso alla fine della proroga con un preavviso di un mese.
  3. Un accordo per un periodo definito, che si estende alla consegna regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi, può essere esteso per un periodo indeterminato solo se il consumatore può annullare in qualsiasi momento con un preavviso di massimo un mese e un preavviso di massimo tre mesi, con un accordo si estende alla consegna regolare, ma meno di una volta al mese, di quotidiani, settimanali e riviste.
  4. Un accordo per un periodo di tempo definito, che si estende alla consegna di una prova o introduttiva di giornali, settimanali e riviste (abbonamento di prova o introduttivo) terminerà automaticamente e non continuerà automaticamente dopo la prova o introduttiva.

 

Duration
  1. Gli accordi con durata superiore a un anno possono essere annullati dopo un anno in qualsiasi momento e con un preavviso massimo di un mese, a meno che la ragionevolezza e l'equità siano un'obiezione contro la cessazione prima della durata concordata.


Articolo 13 - Pagamento

  1. Se non concordato diversamente, gli importi dovuti dal consumatore devono essere pagati entro 7 giorni lavorativi dopo il periodo di riflessione ex articolo 6 paragrafo 1. Nel caso di un accordo per la fornitura di un servizio, gli importi devono essere pagati entro 7 giorni lavorativi dopo che il consumatore ha ricevuto la conferma dell'accordo.
  2. Il consumatore ha il dovere di segnalare senza indugio all'imprenditore le inesattezze nei dati di pagamento forniti o dichiarati.
  3. In caso di mancato pagamento soggetto a limitazioni di legge, l'imprenditore ha il diritto di anticipare al consumatore i costi ragionevoli da addebitare.

 

Articolo 14 - Procedura di reclamo

  1. L'imprenditore ha una procedura di reclamo e gestisce i reclami compilando la procedura di reclamo.
  2. I reclami sull'esecuzione del contratto o di un ordine devono essere completamente e chiaramente descritti e presentati all'imprenditore entro 7 giorni dopo che il consumatore ha trovato i difetti.
  3. I reclami sono trattati entro 14 giorni dalla data di ricezione. Se un reclamo richiede un tempo di trattamento più lungo, l'imprenditore risponderà, entro il periodo di 14 giorni, con un messaggio di ricevimento e l'indicazione di quando il consumatore può aspettarsi una risposta più dettagliata.
  4. Se il reclamo non può essere risolto in consultazione congiunta, sorge una controversia suscettibile di essere risolta.
  5. Con i reclami che non possono essere risolti nella consultazione congiunta, il consumatore ha la possibilità di contattare Valuedshops.com (www.valuedshops.com). Valuedshops.com farà da mediatore gratuitamente. Se non c'è soluzione dopo la mediazione, il consumatore ha la possibilità di presentare il reclamo a Stichting GeschilOnline, la decisione di Stichting GeschilOnline è vincolante. Il consumatore e l'imprenditore sono d'accordo con questa decisione vincolante. La presentazione di una controversia all'arbitrato non sono gratis. Il consumatore deve pagare i costi dell'arbitrato. Inoltre, i residenti nell'UE possono utilizzare la piattaforma europea di risoluzione delle controversie per presentare un reclamo al fine di raggiungere un accordo extragiudiziale. Questa piattaforma è disponibile su http://ec.europa.eu/odr , ma consigliamo di contattare prima Valuedshops.com.
  6. Una denuncia non sospende l'imprenditore dai suoi obblighi, a meno che l'imprenditore non indichi per iscritto il contrario.
  7. Se il reclamo del consumatore è fondato, l'imprenditore ha la possibilità di sostituire o riparare gratuitamente i prodotti consegnati.

 

Articolo 15 - Controversie

La Convenzione di Vienna sulle vendite non è applicabile.

 

Articolo 16 - Condizioni aggiuntive o diverse
Le deroghe aggiuntive alle presenti condizioni generali non devono andare a scapito del consumatore e devono essere registrate per iscritto o in modo tale che possano essere memorizzate in modo accessibile su un supporto durevole dal consumatore.

Ultima modifica: 25 agosto 2016.

Carrello della spesa

Cancella i filtri

Filtro

Cancella
Confermare
20220517 00:51:52 PC22False0FalseTrue220102